Comitato scientifico

I materiali raccolti nell’Archivio della Memoria sulla Grande Guerra sono preventivamente sottoposti all’analisi e alla valutazione di un Comitato Scientifico composto da esperti e ricercatori che supporta le attività di ricerca, studio e classificazione della documentazione reperita.
In collaborazione con il Centro Studi Militari sulla Grande Guerra “Piero Pieri”, il Comitato Scientifico, è impegnato anche nella pubblicazione di analisi e contributi scientifici.

Attualmente esso è così composto:

Lorenzo Cadeddu
Colonnello dell'Esercito nella riserva e Presidente del Centro Studi Storico Militari sulla Grande Guerra “Piero Pieri”. Cavaliere al Merito della Repubblica Italiana, e insignito della Medaglia Mauriziana per dieci lustri di servizio, collabora con l'Ufficio Storico dello Stato Maggiore dell'Esercito e con quotidiani e periodici su argomenti relativi alla
prima guerra mondiale. Autore di numerose pubblicazioni relative alla Grande Guerra, ha organizzato negli Convegni Internazionali su battaglie significative del conflitto.

Luigi Marson
Laureato in ingegneria civile e trasporti, esercita la libera professione. È Direttore onorario del Civico Museo della Battaglia di Vittorio Veneto fondato dall'avo paterno e autore di numerose pubblicazioni scientifiche basate sulla profonda conoscenza del territorio regionale.

Giuseppe Frascella 
Presidente del Gruppo Storico "La Grande Guerra" di Mogliano Veneto (TV), ufficiale pilota dell'aeronautica militare proveniente dal servizio permanente riveste il grado di generale. Ha comandato, tra l'altro, la 91^ squadriglia (quella di Baracca) e il 22° gruppo del 51° stormo. Particolarmente esperto nell'aerofotogrammetria, ovvero nella lettura di fotografie aeree.

Franco Baldasso
Teaching assistant presso la New York University, si occupa del rapporto tra narrazione e storia nella cultura del novecento, dalla letteratura agli archivi visivi. È autore di numerose pubblicazioni, in particolare, sulla memoria della Shoah e dell'emigrazione italiana di inizio secolo.
 

Del Comitato scientifico ha fatto inizialmente parte anche lo scomparso dott. Filippo Castagnoli, che ricordiamo con riconoscenza.